Evgenia Gasteratou. A Udine due tabù si incontrano: la disabilità e la sessualità

Durante la giornata formativa del 19 ottobre a Udine interverrà la dott.ssa Evgenia Gasteratou, laureata in Psicologia con specializzazione in Psicoterapia Sistemica, Famigliare e Relazionale, in Sessuologia Clinica ed Educazione Sessuale. La dott.ssa lavora come psicoterapeuta e collabora con numerosi istituti scolastici della regione Friuli Venezia Giulia nella progettazione di percorsi divulgativi, occupandosi principalmente di consulenza e prevenzione nell’infanzia e nell’adolescenza. 

Quale sarà il tema che verrà da lei affrontato durante il convegno?

“Vorrei proporre – afferma la dott.ssa Gasteratou – un confronto aperto sul tema dello sviluppo psicosessuale nei ragazzi con disabilità intellettiva e relazionale nel periodo della pre-adolescenza e dell’adolescenza, soprattutto all’interno dell’ambito scolastico. Mi occuperò di descrivere la situazione attuale in Italia in merito all’educazione sessuale, anche nelle scuole.”

Qual è l’obiettivo e i vantaggi che si pone di raggiungere ed offrire questo momento formativo?

“Parleremo di disabilità e sessualità: sono due argomenti di forte impatto sociale e che in genere sono percepiti come tabù. Affrontare questi temi dal punto di vista professionale e scientifico è necessario per dare agli operatori del settore supporti utili ad affrontare problematiche inevitabili, sia a scuola sia a casa in ambito famigliare.”

“È necessario che trovare spazio anche per un adeguato confronto sul piano teorico e pratico affinché si possa prendere in carico la questione nei suoi molteplici aspetti, con le giuste competenze e nel modo più corretto possibile.”

Foto Freepick

Leave a Comment